Capovolgimenti nella settimana 7 di CTR

Capovolgimenti nella settimana 7 di CTR

Benvenuti o bentornati alla settima e penultima giornata di campionato su Crash Team Racing.  Ci stiamo avvicinando alla forma finale della classifica di questo torneo, di cui degli otto partecipanti, ricordiamo, solo quattro procederanno alle finali di Roma.

Oggi, in compagnia dei nostri adorati caster Nemos e Rampage e di un ospite d’eccezione - Quaxpy Junior - andiamo a scoprire come cambierà la classifica in queste ultime, decisive battute finali.

Due sono le certezze: Oxide e FGTurismo sembrano aver davvero preso il largo e il resto degli avversari può solo salutarli da lontano. OrsoBruno, dal canto suo, ha dimostrato di saper tener testa egregiamente ai due puntelli e occupa una solidissima terza posizione.

A questo punto la tensione culmina nella sfida per il quarto posto, dove Vacchiano e LogicalMacrochip si contendono l’ambitissima posizione.

Più staccati dal resto del gruppo Kaarmazed, Praxysm e il nostro fanalino di coda Quaxpy - quello originale, questa volta.

Queste le cinque mappe della giornata - alcune sono vecchie conoscenze e altre invece sono attesissime new entry.

Nelle Fiale di Roo l’ambientazione è acquatica, il tracciato è un classico tracciato ad 8 e la chiave per vincere è l’ultima scorciatoia, un taglio molto scenografico ma soprattutto difficile da fare.

Come predetto dal buon Rampage - ad iniziare incredibilmente col botto qua è Karmazeed, che ci dimostra la sua abilità. Paradossalmente, a stupirci ancora una volta è proprio Oxide, che finisce il ultima posizione per la prima volta dall’inizio del torneo. Che inizio!

E’ impressionante come una singola corsa con un esito diverso dal solito riesca a sconvolgere in modo abbastanza consistente una classifica che sembrava già scritta.

Immersione a 4 ruote è molto particolare e veloce, le pale rotanti pronte a colpire sono l’unica sicurezza nella vita degli otto corridori quando si sfidano su questa pista: nessuno si salverà.

E anche qua, dopo un Quaxpy lanciatissimo che casca da prima a ultima posizione in pochi secondo, si ha un finale col botto: Turismo, che ha completamente dominato la gara, rimane incagliato a un passo dal traguardo e si fa superare da LogicalMacrochip. Terzo karmazeed, Oxide di nuovo in basso - arriva solo settimo.

Come ci piace dire, si torna sempre dove si è stati bene: la Piramide Papu, prima mappa del torneo, sarà la terza di questa giornata.

Vediamo cosa succederà ora che gli schemi stanno completamente saltando.

Bellissimo testa a testa, che occupa praticamente metà gara, nella corsa per il primo posto tra Oxide - che sembra aver ritrovato le perdute glorie - e OrsoBruno, che si mantiene però in testa senza tentennamenti, andando a vincere questa manche.

A seguire troviamo il Laboratorio di N.Gin, mappa non troppo complessa sulla quale si sono dati battaglia Oxide e Turismo: anche questa una vecchia conoscenza.

Anche su questa pista, Karmaazed è devastante: oggi sembra aver davvero ingranato, insieme a OrsoBruno e LogicalMacrochip - che tengono infatti le prime tre posizioni per tutta la gara.

Dall’altro lato, Oxide sembra proprio non essere presente in pista oggi. Con questa situazione, gli unici davvero fuori dai giochi sono Praxysm e Quaxpy, tutti gli altri possono ancora dire qualcosa.

Nel Tempio Tiger c’è un taglio sull’erba iniziale molto difficile, diverse scorciatoie e tanti colpi di scena possibili - abbiamo imparato ormai che è sempre necessaria una certa dose bilanciata di skill e fortuna, vedremo chi ne avrà di più su questa nuova pista.

E in questa pista sembra che gli equilibri del torneo vengano parzialmente ristabiliti: non senza qualche scossone, alla fine a tagliare il traguardo per primi saranno in ordine Turismo, Oxide e Kaarmazed.

Il che ci porta, intanto, a una fondamentale considerazione: Oxide non è più solo sulla vetta, ma Turismo è finalmente riuscito ad affiancarsi a lui.

OrsoBruno si conferma su un terzo posto piuttosto solido con un’ottima performance, mentre appena sotto di lui la lotta resta aperta tra Vacchiano - oggi un po’ sottotono - e LogicalMacrochip.

Parole d’ordine per la prossima settimana: vietato sbagliare.

Tutto infatti si deciderà allora, all'ultimissima giornata di questo intenso torneo, e come ci è stato dimostrato oggi, tutto può ancora succedere.