CTR Playoff - Sfida tra LogicalMacrochip e VacchianoDomus

CTR Playoff - Sfida tra LogicalMacrochip e VacchianoDomus

I playoff di CTR sono serviti su un piatto d'argento. Il campionato Esport concluderà la sua prima edizione all'Esport Fest di Roma

Ebbene sì, ormai siamo arrivati alla fine, a scrivere l’epilogo di questa emozionante storia che ha raccontato dei nostri otto giocatori durante questo tornei di Crash Team Racing. Serata dopo serata, gara dopo gara, ciascuno è riuscito ad affermarsi - chi più e chi meno - e a farci emozionare.

Ma proprio come ogni storia che si rispetti, deve avere un finale e soprattutto degli eroi di cui raccontare: i quattro finalisti che tra una settimana si sfideranno a Roma, all’Esport Fest, per decidere chi sarà coronato campione delle piste.

Vediamo ora gli scenari che ci accompagneranno questa sera nella decisione dei campioni.

La prima gara si disputerà su Vicolo degli Androidi, pista piuttosto semplice e lineare, con un delizioso trenino che - per quanto facile da evitare - risulta letale in caso di collisisone. Il più veloce dovrebbe aggiudicarsi la vittoria.

Nella Stazione Oxide, vecchia gloria del campionato, la pista è stretta e difficile e le skill individuali contano davvero - i nostri player sono già stati chiamati a dar prova di questo.

Nulla da dire sulla Pista Turbo: uguale all’Arena Retrò, ma con un’accattivante grafica nuova.

In Via Aria Calda, la pista sospesa in aria, il rischio è sempre quello di cadere. FGTurismo detiene il record mondiale - guarda caso inseguito da Oxide, che tenta continuamente di metterlo in discussione.

Ultima pista del torneo sarà Gola delle Meteore, dove sono le collisioni a fare da padrone, a decidere le sorti della gara: sta ai giocatori l’abilità di schivarle.

Esaminando la classifica, potremmo dire che la storia sia stata già scritta. Oxide e Turismo sicuramente andranno a guadagnarsi il meritatissimo biglietto per l’Esport Fest e Orso Bruno ha una buona ipoteca sulla sua presenza alle finali. Resta incognita la questione del quarto posto, dove sono addirittura in tre a contendersi questo spazio vitale: Logical Macrochip, Vacchiano e Kaarmazed.

Tutto sarà deciso in queste ultime piste: diamo il via allo spettacolo!

L’emozione di vedere Quaxpy in prima posizione per parecchio tempo lascia tutti senza fiato - e lo stesso Quaxpy pure, che si lascia superare e in pochi secondi cade dalla prima all’ottava posizione.

L’attenzione si sposta quindi su Orso Bruno e Turismo che duellano per il primo posto, seguiti a breve distanza da un Oxide che cerca riscatto dalla scorsa settimana - non una delle sua performance migliori - almeno finché non viene investito dal sopracitato treno.

Treno che continua a mietere vittime, fino addirittura a concedere a Quaxpy la rimonta fino al secondo posto, dietro solo ad Orso Bruno.

Dopo questa gara, Turismo e Oxide sono matematicamente qualificati alle finali: a maggior ragione, l’attenzione si sposta adesso sulla sfida per il terzo-quarto posto, dove sia Vacchiano che Logical faticano ad affermarsi.

E proprio in questa gara su questa amata-odiata pista, i due pretendenti al podio si sfidano in un testa a testa incostante che li vede arrivare - subito dopo i due favoriti - rispettivamente terzo e quarto.

Kaarmazed invece, arrivando solo settimo, perde definitivamente la possibilità di accedere alla finale.

Nella terza sfida il fulcro dello spettacolo è la lotta per il secondo posto, tra Logical e Vacchiano, che restano un pelo di distanza per tutta la gara. Sul finale sembra essere Logical a condurre i giochi, ma proprio all’ultimissima curva Vacchiano riesce a infilarsi, tagliandogli la strada e guadagnandosi quei preziosissimi punti con uno scarto di tre soli centesimi.

La sfida che si consuma in Via Aria Calda mette inizialmente in ombra i nostri attuali protagonisti che scalano verso le ultime posizioni. Logical si ritrova infatti relegato all’ultimo posto, mentre alla testa della gara Oxide e due avversari inediti - Kaarmazed e Praxysm - si contendono la gloria.

Vacchiano alla fine taglia il traguardo come quarto classificato, superando così di un solo punto Logical che non ha sicuramente disputato la sua gara più brillante.

Orso Bruno intanto conferma il suo terzo posto e quindi la sua presenza alle finali live.

Come da tradizione in EVC, sarà quest’ultima gara su Gola delle Meteore a decidere chi sarà il talentuoso e fortunato pilota ad aggiudicarsi una possibilità di sollevare la coppa.

Due nomi, due storie: Logical Macrochip e VacchianoDomus iniziano col botto questa gara decisiva scontrandosi fin da subito per la primissima posizione, restando a punzecchiarsi per tutta la gara con un testa a testa davvero mozzafiato.

All’ultimo giro, un minuscolo errore di Logical lascia a Vacchiano quel secondo pieno di vantaggio che gli consente di tagliare il traguardo da finalista.

E nel frattempo, Quaxpy taglia il traguardo da ultimo…

Possiamo quindi mettere la parola fine a questo capitolo del primo torneo ESL e Playstation su Crash Team Racing.

Ma la nostra storia non è ancora finita: domenica si disputeranno le finali e solo allora sapremo chi sarà effettivamente il vincitore.

Oxide manterrà il suo pugno di ferro e si prenderà la vittoria senza esitazioni o sarà Turismo a superarlo una volta per tutte? O piuttosto, riusciranno Orso Bruno e Vacchiano a tenere testa a due avversari del genere, e magari anche a reclamare la coppa?

Come ci hanno insegnato i nostri Caster, fare pronostici è inutile - se non dannoso - e non possiamo fare altro che aspettare il giorno del giudizio, a Roma, all’Esport Fest!