Clash Royale - Assalto alla torre del Re: Incoronato Mattiaa dei Qlash

Clash Royale - Assalto alla torre del Re: Incoronato Mattiaa dei Qlash

Possiamo dirlo a gran voce: Mattiaa del team Qlash è il nuovo Campione Nazionale esports di Clash Royale ad ESL Vodafone Championship!

Nuovo giorno, nuova sfida: è sabato qua alla Milan Games Week, e sul nostro palco ESL siamo in diretta per le finali di Clash Royale, vera e ultima battuta conclusiva di questo torneo.

Quattro sono i giocatori che dopo le varie vicissitudini sono riusciti a guadagnarsi questo posto alle finali, e ormai li conosciamo bene.

Pasti, Mattiaa, Filo Rambo e Rob sono i quattro finalisti che dovranno sfidarsi in questa sorta di battle royale dove solo uno sarà incoronato campione.

La prima partita della serie è la semifinale tra l'attuale detentore del titolo, il temutissimo Pasti, che si trova a sfidare il giovane talento Filo Rambo.

Statistiche alla mano, Pasti è un vero campione sia sul fronte del puro gioco che su quello dell’esperienza. Sicuramente un avversario ostico per Filo Rambo, che ha comunque la sua occasione per dimostrare quel qualcosa in più necessario a raggiungere un posto in finale.

La serie si apre già con delle emozioni. Il primo game porta subito Filo Rambo in vantaggio, ma il nostro Re delle Remuntade con i suoi amati Maialini Royale recupera in chiusura e si prende la prima torre di queste finali.

Ma come in ogni finale che si rispetti, non ci si diverte abbastanza senza qualche colpo di scena, e questa serie ne è davvero piena.

Il secondo match viene vinto da un Filo Rambo concentratissimo, con un mazzo Cimitero e Scheletro Gigante, dimostrando che anche le carte meno usate possono essere letali.

Torna poi alla ribalta Pasti, portandosi ancora in vantaggio, ma per poco. Il quarto game è di nuovo nelle mani di Filo Rambo che dà a tutti quanti una esemplare lezione su come usare un Arciere Magico.

Ancora una volta, le sorti della partita sono decise all’ultimo. La quinta partita di questa serie è un testa a testa fenomenale, dove nessuno dei due giocatori può e vuole perdere un colpo. Alla fine, a sorpresa - ma neanche troppo, considerando la sua performance - Filo Rambo si aggiudica la vittoria all’ultimo secondo, battendo la Veleno di Pasti che stava per divorarsi la sua torre.

Finisce qui la festa per il nostro campione in carica, che è costretto a togliersi la corona e a rimetterla in palio, per chi sarà più valoroso fra il nuovo finalista Filo Rambo, e Mattiaa o Rob.

E’ questa infatti la seconda e ultima semifinale da disputarsi, quella tra il player di casa Qlash più in forma e il suo collega in maglia Cyberground.

Mattiaa ha avuto una stagione davvero brillante, con pochissime sconfitte - come quella contro Pasti, in chiusura di campionato. Rob si è distinto, certo, ma si potrebbe pensare che non abbia gli strumenti necessari per affrontare l’avversario.

L’unico modo per scoprirlo, come sempre, è entrare direttamente nel vivo della partita.

E inizialmente, fortuna e abilità sembrano essere tutte dalla parte del favorito Mattiaa, che si porta a casa un 2 a 0 quasi tranquillo.

Ma è dal terzo match in poi che le cose paiono complicarsi, è in questi momenti che entra in gioco anche il fattore psicologico. Bravissimo Rob a mantenere il sangue freddo e a gestire le due partite successive portandosi sul pareggio, con un bel mazzo giocato sulla Mongolfiera dopo qualche entusiasmante scambio di torri.

Anche ora, anche questa volta, l’ultimo match è il decisivo. Finali degne di questo nome, a EVC: siamo a poche carte e a pochi colpi dal decidere chi sarà tra i due semifinalisti a sfidare Filo Rambo in finale.

Nessuno ha intenzione di perdere, e fino all’ultimo secondo entrambe le torri sono assediate ma resistono ai colpi. Pochissimi sono i punti vita su entrambe, Rob deve solo ciclare la Fulmine per chiudere la partita. E ci riesce, ma l’istante in cui lancia l’incantesimo è sempre un istante troppo tardi: Mattiaa ha appena chiuso la serie prendendosi per primo la torre avversaria mentre tutti aspettavano quella Fulmine decisiva, in un epilogo davvero mozzafiato.

Ed abbiamo così decretato il secondo finalista, la stella del campionato che si è riconfermata all’altezza delle aspettative - nonostante Rob gli abbia dato indubbiamente filo da torcere.

L’ultimissimo passo è ora, ovviamente, assistere alla finale.

Finale che, al contrario di tutte le precedenti partite, non si disputerà in Best of 5, alla meglio delle cinque, ma alla meglio delle 7.

Quattro sono dunque le partite necessarie per la vittoria.

Mattiaa questo lo sa bene, decide quindi di iniziare col botto portandosi a casa un match relativamente tranquillo - più del resto delle partite disputate sin’ora, si intende.

Le cose iniziano a farsi complicate ora, quando la tensione sale e i player realizzano di trovarsi sul palco, a disputare la partita conclusiva del maggior campionato di Clash Royale italiano.

Secondo e terzo match si concludono infatti con due pareggi, lasciando entrambi i giocatori con i nervi a fior di pelle.

Nei round successivi, torna però ad essere il giocatore di casa Qlash a prendere in mano la situazione, proponendoci dei mazzi ciclati alla perfezione che lo portano in vantaggio, a un passo dalla vittoria.

Con il risultato fermo sul 3 a 0, Mattiaa decide di dare il tutto per tutto: l’assalto finale con Pekka, Stregone Elettrico e una Veleno che brucia gli ultimissimi punti vita della torre di Filo Rambo gli assicura la coppa.

Non gli resta che alzarsi, e dalla sua postazione raggiungere ed alzare finalmente il trofeo: abbiamo così un nuovo campione, il nuovo vincitore dell’ESL Vodafone Championship.

Congratulazioni a Mattiaa, ci auguriamo che saprà difendere questo titolo con onore, dato che non manca molto alla nuova edizione - invernale - del torneo.

Per tutti i nostalgici, non temete: EVC sta già per tornare a farci sognare, e anche questa stagione, Clash Royale sarà uno dei titoli protagonisti.

Congratulazioni a Mattiaa, e alla prossima qua su ESL Vodafone Championship!

Articolo a cura di Silvia Gianola

Close Menu