Brawl Stars Atto VI: una poltrona per due

Brawl Stars Atto VI: una poltrona per due

La sesta giornata ha definito la distanza tra le prime in classifica: Mkers e Outsiders staccano Qlash e Outplayed e diventano di diritto le favorite al titolo.

Se inizialmente il campionato aveva iniziato a dividersi in due tronconi molto distanti tra loro, più per risultati che per prestazioni vere e proprie, dopo la sesta giornata l’ESL Vodafone Championship di Brawl Stars prende una direzione ancora più netta con la classifica che si spacca in tre se non, addirittura, in quattro. Prima di approfondire e commentare la classifica a una sola giornata di campionato dalla fine della regular season, è doveroso tornare un attimo indietro e ripercorrere quanto successo nella Week 6.

Tante erano le aspettative: alcune sono state confermate altre disattese. Partiamo dagli scontri al vertice tra le prime, tutte già matematicamente qualificate ai playoff ma senza ancora sapere chi partirà direttamente dalle semifinali, i cui posti sono riservati alle prime due, e chi dai quarti. Gli Outsiders, dopo la vittoria con gli Outplayed, superano anche i Qlash Forge e adesso non possono più nascondersi: altro che poco conosciuti, l’organizzazione Beat Gaming è adesso al top della scena nazionale con una squadra che conquista non solo le partite ma anche i favori del pubblico, abituata a veder vincere sempre le solite “grandi” squadre. Partiti in sordina, gli Outsiders - Beat Gaming non hanno avuto nessun timore reverenziale contro alcuna squadra, vincendo anche contro i Qlash Forge.

Il match of the week. Una partita tosta, lunga ed estenuante. I Q4G dominano ampiamente nel primo set su Arraffagemme ma vengono ripagati con la stessa moneta su Footbrawl con gli Outsiders vincitori in entrambi i match con i parziali di 2-1 e 2-0. Si arriva così a Ricercati, una modalità finora utilizzata raramente, in brevissimo tempo con entrambe le squadre che verosimilmente non si sono ancora nemmeno riscaldate a dovere. Il primo game va in mano agli Outsiders con Sub_Zero che senza dubbio è il giocatore che riesce a incidere di più. Poi arriva il pareggio dei Qlash Forge: Luca e Sergio, il primo per i danni, il secondo per la lettura strategica della mappa, portano la propria squadra sull’1-1 in una partita controllata e decisa con la testa, più che con l’abilità manuale.

La tensione sale alle stelle: nessuno vuole perdere arrivati a questo punto, con una sola mappa a disposizione, ma ESL Vodafone Championship non ammette il pareggio finale. Sulla mappa, però, sì. Le due formazioni si annullano del tutto nei tre game successivi: tre pareggi uno dopo l’altro che tengono fissato sull’1-1 il punteggio della partita. Al quarto remake i Qlash Forge sembrano avere l’occasione che aspettavano, portandosi avanti per sette stelle a tre. Finché Sub_Zero non decide di prendersi definitivamente il ruolo di protagonista di questa splendida partita regalando ai propri compagni una prima eliminazione per poi guidarli alla spinta finale verso i Qlash, la cui strategia di chiudersi a riccio risulta inefficace. E gli Outsiders ribaltano la mappa vincendo 16 a 7.

I risultati della Week 6: ancora vittorie per Outsiders e Mkers

Nelle altre partite i Mkers si confermano imbattibili anche contro un avversario scomodo come gli Outplayed, che rimangono adesso indietro dalla testa della classifica ed escono soprattutto ridimensionati dalle ultime due settimane nelle loro pretese verso la vittoria del titolo. Andando sul fondo della classifica, le Manguste ottengono la prima preziosa vittoria del loro cammino nello spareggio con i Racoon, le uniche rimaste finora a zero punti. Il 2-0 delle Manguste permette loro di continuare a sognare la qualificazione ai playoff, ancora possibile se all’ultima giornata supereranno i Clash2It, sconfitti dai Totem Esports.

La classifica: i verdetti. Manca una sola settimana alla fine della regular season ma molti verdetti sono stati già emanati. I Racoon, loro malgrado, sono la prima squadra a rischio retrocessione: anche vincendo l’ultima sono già matematicamente in Relegation, posizione che li porterà a sfidare le migliori squadre dell’Open Qualifier per mantenere il proprio posto all’ESL Vodafone Championship di Brawl Stars. Nonostante prestazioni buone, non sono mai arrivate vittorie: un dettaglio fondamentale per sperare in una stagione da protagonista e non da comparsa. 

La classifica attuale dopo sei giornate: rimane ancora un posto per i playoff tra Mangueste Esports e Clash2It

Manguste e Clash2It sono adesso ancorate a tre punti. Il fatto che che i C2It abbiano un vantaggio nella differenza mappe è indifferente: nell’ultima settimana lo scontro diretto decreterà un solo vincitore che arriverà a sei punti, lasciando immutato il punteggio dell’altra squadra. Sei punti che valgono la quota salvezza e, soprattutto playoff. A cui si sono invece qualificati i Totem Esports, giunti alla seconda vittoria consecutiva. Se dividessimo la classifica in due campionati differenti, come più volte menzionato, i Totem sarebbero i vincitori assoluti del secondo.

Qlash Forge e Outplayed sono già qualificate di diritto ai playoff ma partiranno dai quarti di finale in cui affronteranno i Totem Esports e una tra Clash2It e Manguste Esports. Lo sconto diretto ha tuttavia un’altra importanza: stabilire chi sarà terzo e chi quarto alla fine della regular season sarà utile per avere un’avversaria teoricamente più debole ai playoff. Ma anche per una questione di prestigio tra due realtà dell’esports italiano che vivono spesso una rivalità sportiva nei vari titoli su cui competono. Discorso simile tra Mkers e Outsiders: entrambe già in semifinale ma la vittoria consentirà di approcciarsi ai playoff con più certezze e  meno dubbi. 

Il calendario della Week 7, l’ultima della regular season prima dei playoff: imperdibile lo scontro al vertice tra Mkers e Outsiders - Beat Gaming

Gli occhi di tutti il 7 aprile saranno necessariamente sul secondo match tra Mkers e Beat Gaming - Outsiders che stabilirà quale delle due potrà guardare tutti dall’alto una volta per tutte, o almeno in regular season. La partita con il significato più importante per il prosieguo del campionato è però la terza della giornata tra Manguste e Clash2It, uno sconto diretto che vale tutto: da una parte la Relegation e la potenziale retrocessione, dall’altra l’accesso ai playoff e la possibilità di sognare ancora nella corsa al titolo dell’ESL Vodafone Championship di Brawl Stars.