EVC Clash Royale: La resa dei conti + Intervista a Bazaar

EVC Clash Royale: La resa dei conti + Intervista a Bazaar

ESL Vodafone Championship di Clash Royale è ormai finita. Quando leggerete quest'articolo mancherà ormai solo qualche ora alla giornata finale, la settima, dove si deciderà la classifica finale.

Il formato di quest'anno è identico a quello utilizzato lo scorso split con due giocatori, il primo e il secondo, che andranno direttamente alla finale mentre quattro, dal terzo al sesto, dovranno vedersela nei playoff in un bracket ad eliminazione diretta per decidere, appunto, gli ultimi due finalisti.

La scalata alla vetta può riservare ancora molte sorprese visto che gli ultimi punti saranno davvero decisivi sia per decidere i primi due giocatori del campionato che per gli ultimi. Stasera quindi non perdetevi la diretta, in onda sui soliti canali (Twitch, Youtube, Facebook) perché ci sarà sicuramente da divertirsi.

Tra l'altro sarà un'ottima occasione per osservare il nuovo meta in azione. Clash Royale è stato infatti aggiornato e alcune carte sono state cambiate per cercare di rendere tutto più bilanciato, come ogni inizio di stagione.

In questa occasione è stato effettuato un rework totale alla spell "cura" che si è trasformata totalmente ed è diventata uno "spirito di cura" e si comporta esattamente come quello del ghiaccio. Un simile cambiamento viene introdotto nel gioco per la prima volta: sostanzialmente viene inserita una nuova carta al posto di una vecchia, senza un buff o nerf che sia.

Oltre a questo importante cambiamento c'è stato il richiestissimo nerf dell'arciere magico, carta che stava davvero conquistando spazio in tanti/troppi deck. La riduzione di uno del suo range ha inficiato tantissimo su come la carta può impattare le partite ed ora colpire una torre con un positioning azzeccato è molto più complicato (nonché rischioso). Altro buff fondamentale è quello della capanna goblin che ora è stata resa simile alla capanna dei barbari: alla sua distruzione usciranno fuori 4 goblin regalando valore ad una struttura che, effettivamente, era un po' troppo fragile a certe spelle come fireball o veleno.

Per quanto riguarda EVC la settimana scorsa c'è stato un altro passo in avanti di una nostra vecchia, vecchissima conoscenza, cioè Bazaar. Finalista nella primissima edizione del campionato il giocatore dei Mkers ha ricominciato a giocare a Clash Royale proprio in questa edizione dopo uno stop forzato a causa della sua squalifica.

L'inizio di campionato non è stato dei migliori per il giocatore dei Mkers, due sconfitte abbastanza pesanti. Poi però, qualcosa è cambiato e quello che per anni è stato una delle stelle italiane di questo gioco ha ripreso forma e consistenza fino alla vittoria, per 3 a 0, contro il primo in classifica cioè Emme.Fizzo, la scorsa settimana.

Come nostra consuetudine siamo andati ad invervistarlo.

AKirA: Ciao Bazaar e, lasciami dire che sono davvero molto contento di averti ai nostri microfoni, grazie mille quindi in anticipo per l'intervista che ci stai per concedere. Come sempre la prima domanda è dedicata a te: come ti chiami, che lavoro fai (o studi, se studi cosa studi), dove vivi ecc... insomma chi si "cela" dietro al tuo nickname.

Mkers.Bazaar: mi chiamo Eslem Sayadi, attualmente lavoro come barista in Germania, in un piccolo paese chiamato Adenau (anche molto conosciuta per la sua grande pista)

AKirA: Purtroppo è inutile girarci intorno, mentre ti scrivo anche se solo via mail c'è un elefante in questa stanza grosso quanto una casa. Due campionati fa, Summer season 2019, sei stato squalificato da ESL Vodafone Championship nonostante fossi praticamente il giocatore più forte in circolazione. La tua squalifica, unita a quella di alcuni compagni di team, portò a dei playoff diversi da quanto ci si aspettava ed ebbe ripercussioni importanti sulla tua vita e sul campionato. Vuoi parlarecene? (a questa puoi rispondere anche come "no comment" e ti prego di non scrivere nulla che possa essere non pubblicabile, ecco, perchè comunque ho intenzione di far sentire la tua voce)

Bazaar: Purtroppo sì, la mia squalifica da ESL Vodafone Championship è stato probabilmente l'intoppo più grande che abbia mai avuto nella mia carriera da giocatore, e ovviamente a causa di questa nota disciplinare (giusta che sia, o meno) mi ha portato ad abbandonare il competitivo di Clash Royale. Ma la cosa sorprendente è che non l'ho presa come una vera e propria punizione, ma come un insegnamento, lasciandomi capire su cosa ho sbagliato così da non doverlo più ripetere.

AKirA: Veniamo al presente. Questa stagione ti ha visto partire in sordina, molto in sordina. Ma poi piano piano sei cresciuto, ENORMEMENTE, fino a vincere 3 a zero con il primo in classifica. Come sei riuscito in questa metamorfosi in così poco tempo?

Bazaar: Fin dal inizio, non ero proprio sicuro del mio livello su clash royale, e se potessi ancora competere ad alti livelli. E alle prime partite ne avevo la conferma, ma anziché mollare ho lavorato ancora più duro per capire su cosa stessi sbagliando, e devo dire che in queste giornate ci sto riuscendo a pieno.

AKirA: L'anno scorso sei stato intervistato da Silvia, in quell'intervista ammettevi di non avere alcun rimpianto per le finali della stagione 1, che ti videro perdere davvero per un soffio. Questa stagione ti regalerà sicuramente l'occasione di rifarti: quanto conta per te vincere un titolo italiano?

Bazaar: Sicuramente sarebbe fantastico poter arrivare e vincere alle finali di questa season, ma penso ci sia gente più meritevole nel farlo (fizzo e Filo Rambo).

AKirA: Sei un giocatore d'esperienza ma anche molto reattivo, veloce nel pensare e nell'eseguire. Quando hai capito di essere davvero forte in Clash Royale? Come ti alleni e quale è la tua routine? Vieni seguito da un coach? Quanto supporto ti sta offrendo il tuo team, Mkers?

Bazaar: Penso di aver sempre avuto una marcia in più nei video games, ma non pensavo che potessi raggiungere tali livelli. Diciamo che ho capito di essere forte , quando un intera organizzazione o un team conta unicamente su di te come player.
Mi sono sempre allenato il giusto, senza esagerare e giocare troppo ( cosa che molti giocatori fanno pensando di diventare più forti) anche grazie al mio coach "Invoker" che mi aiuta sempre a mantenere un mindset lucido e un alto livello di skill prima di ogni match, e sicuramente il supporto del team mkers e il fatto che hanno sempre creduto in me come player e persona, mi rende ancora più motivato a dare il meglio di me stesso.

AKirA: Come reputi il livello di questa EVC? Credi che senza giocatori del calibro di Pasti, Mostema, Ace sia un torneo più facile del precedente o le nuove leve si stanno dimostrando all'altezza?

Bazaar: Non mi è mai piaciuto fare paragoni sui player, perché penso che ognuno abbia skill e potenziali diversi. Ma posso confermare che i nuovi player italiani di questa EVC non hanno nulla da invidiare ai vecchi ;).

AKirA: Sappiamo tutti la tua adorazione per il mastino, carta che ti ha davvero contraddistinto e che sembra portare la tua firma ma in questa EVC ti abbiamo visto usare tanto, tantissimo altro. Credi di aver avuto una maturazione come player e come persona, in questi anni di esport? Cosa ti sta lasciando la community di Clash Royale, quanto ti sta lasciando?

Bazaar: Il mastino rimarrà sempre il mio cavallo da battaglia, ma più vado avanti, e più capisco che devo essere imprevedibile ai miei avversari.
Penso di aver imparato molto in questi anni di esport e conosciuto molte persone a me care anche tutt'ora, sono sempre stato apprezzato dalla comunity di clash royale, ed è anche grazie a loro che sono ritornato a giocare facendomi ricordare di quanto fosse bello divertirsi con questo gioco.

AKirA: Parliamo del gioco: Clash Royale è in un periodo splendido, a mio avviso, con tantissimi deck e tantissime strategie che funzionano. L'ultima patch però ha ridotto di molto l'arciere magico, sei d'accordo con le scelte di supercell? Come reputi il meta attuale?

Bazaar: Penso che il nerf al arciere magico sia stato un pò eccessivo, ma apparte questo stanno facendo un buon lavoro lasciando ad altre carte ( come il barile d'ossa) ad entrare di nuovo in meta. Purtroppo è troppo presto per dare opinioni sul meta attuale, oggi sicuramente si potrà scoprire meglio.

AKirA: Bene Bazaar, abbiamo finito. Ancora grazie per il tuo tempo e in bocca al lupo per l'ultima giornata. Ovviamente anche per te le ultime domande sono relative a Clash Royale: carta preferita e deck preferito all time.

Bazaar: Grazie a te per questa intervista e finiamo con il dire che la mia carta preferita è il mastino, e il deck mastino e mongolfiera😁