Campionato Esport Clash Royale : "Le jeux sont fait"?

Campionato Esport Clash Royale : "Le jeux sont fait"?

Il francese non è sicuramente la nostra lingua madre e abbiamo dovuto googlare come si scrivesse "Le Jeux sont Fait" cioè, i giochi sono conclusi, frase iconica per indicare una situazione di attesa ormai terminata.

La fase a gironi del campionato esport ESL Vodafone Championship di Clash Royale si può considerare quasi conclusa, almeno per quanto riguarda le ultime due posizioni e quindi i "bocciati" di questa Winter Season 2020.

Per i più attenti, però, quel punto interrogativo alla fine del titolo può e deve significare qualcosa, non credete? Ops, un altro punto interrogativo... questo articolo comincia a diventare criptico.

La verità è che abbiamo si deciso chi non parteciperà ai playoff ma la disposizione finale del primo, secondo e terzo posto dei due gironi è ancora tutta da definire con una sola partita da giocare. Incredibile ma... vero! Stavolta senza punto interrogativo.

La prima partita dello scorso anno sancisce per l'ennesima volta, la quinta, la regola d'oro di ESL Vodafone Championship. Nessuno si riconferma campione in Clash Royale, neanche Bazaar che, addirittura, viene eliminato prima dei playoff. Era già successo a Mattiaa prima di lui, pensate: due campioni d'Italia che vengono, al campionato successivo, surclassati dalla concorrenza di nuovi giocatori o vecchie fiamme. In questo caso Bazaar, lo ripetiamo, è stato incredibilmente sfortunato perché ha perso quattro partite per 3 a 2. Unico risultato diverso, quello del video qui sopra: non bisogna infatti oscurare i meriti di Legge che sta facendo un campionato maiuscolo e, in quest'ultima partita, vince convincendo sull'ex campione in carica con un'ultima partita dove conquista addirittura la torre centrale.

Nella sfida tra Pasti e Daviderooney non nasconde le ambizioni del primo, ormai davvero in forma mentre ridimensiona un po' il cammino del secondo, partito benissimo e poi difficilmente convincente. Ora nel girone A è una sfida di tie-break tra Pasti e Legge per capire chi dei due riuscirà ad arrivare al primo posto e quindi direttamente alle semifinali. La differenza corone è importante ma, chiaramente, essendoci lo scontro diretto, sarà quello a decidere chi tra questi due campioni avrà un turno di sollievo durante i playoff.

Il girone B comincia con un'altra sentenza: Peppe abbandona il Campionato Nazionale. L'unico giocatore tra gli otto ad aver partecipato alla Clash Royale League, quella vera, non è riuscito a ritornare in forma in tempo per questo appuntamento. La partita con Mattia è combattutissima in verità e viene risolta da una scelta di deck davvero inedita da parte del giocatore degli iRFlow Gaming. Non vedevamo i mascalzoni da tantissimo tempo ed è proprio questa carta a spingere verso il 3 a 2 Mattiaa che quindi riesce ad ottenere i playoff praticamente col minimo sforzo.

La partita in vettà al girone B è quella tra Fizzo e Chief Keef, probabilmente una finale anticipata visto il livello di gioco espresso. Probabilmente questa è la BO5 più bella mai vista nel nostro campionato ed una delle partite più emozionanti che ci sia mai capitato di vedere. Fizzo la spunta dopo che era sotto 2 a 1 vincendo una partita, G4, assolutamente incredibile. Le parole possono raccontare ben poco di una sfida che ha mostrato al mondo esport italiano quanto, anche su mobile e anche su un gioco come Clash Royale, si possa considerare skill intensive. Solo per un attimo Fizzo non ha perso la partita e solo grazie alla sua infinita skill è riuscito ad allontanare la mongolfiera di chief dalla torre centrale a suon di spell. Emozionante a dir poco, speriamo di vedere altre partite come questa in futuro e magari... stasera, quando si decideranno le sorti anche del girone B.

Ore 20:00 www.twitch.tv/esl_it